LA GIORNATA DELLE COMPAGNIE

La giornata delle compagnie è un evento organizzato ogni anno dalla scuola salesiana di Don Bosco. Innanzitutto bisogna spiegare cosa sono le “compagnie”; sono gruppi di alunni che decidono di collaborare e di riunirsi più volte per pregare, discutere di vari temi, aiutare i bisognosi e accompagnare in un percorso di riflessione i ragazzi più giovani, in particolare l’istituto ha formato 4 compagnie:

  • la compagnia di San Luigi che raccoglie giovani affascinati dall’aiutare il prossimo. I membri si formano e si preparano sia per servire i più poveri presenti in città che per finanziare attività missionarie estere.
  • la compagnia di Maria Ausiliatrice che riunisce ragazze dalla prima alla quinta superiore per parlare di profonde e importanti tematiche di argomento femminile.
  • la compagnia dei 5 martiri che si occupa dell’accompagnamento vocazionale, nello specifico intende far crescere e maturare i giovani, coinvolgendo la dimensione spirituale e cristiana della loro vita.
  • la compagnia Attilio Giordani che si interessa della animazione dei più piccoli e del loro accompagnamento durante il percorso di crescita.

La giornata delle compagnie perciò è un evento che ha lo scopo di radunare tutte e quattro le compagnie per trascorrere una serata di divertimento e preghiera assieme.

Inoltre si prefigge l’obiettivo di far riflette i membri dei vari gruppi riguardo ai buoni propositi per l’anno appena incominciato e agli errori commessi fino a quel momento sperando di commetterne il meno possibile in futuro.

Quest’ anno si è svolta nella sera del 30 gennaio e il tema scelto per la serata è stato lo sport. Gli alunni si sono perciò vestiti con indumenti che ricordano i vari sport, come il calcio , il tennis o la pallavolo. come da tradizione è stata suddivisa in cinque parti; il ritrovo era previsto per le 18.30 presso l’istituto Don Bosco, gli alunni poi si sono spostarsi verso l’oratorio sant’Afra in vicolo dell’Ortaglia per la cena tenutasi alle 19.30.

index2

Verso le 21 gli studenti si sono diretti alla Chiesa di San Francesco d’Assisi per la preghiera e per il momento di riflessione in cui i membri delle varie compagnie si sono riuniti per dedicare un momento ai propri patroni. Finito il momento di preghiera alle 22 si è dato inizio al gioco della caccia al tesoro in cui i ragazzi, aiutati dagli ex studenti e da alcuni insegnanti, hanno dovuto portare a termine le richieste che gli erano state affidate. Le richieste effettuate sono state le più disparate e hanno portato gli studenti agirare per la città facendo foto in luoghi particolari o compiendo azioni bizzarre.

index7.jpg

Il gioco è terminato verso le 23 con il ritrovo presso l’istituto scolastico dove è iniziata la parte più divertente della serata, la disco night, dove gli studenti si sono scatenati fino a notte fonda.

index4.jpg

Annunci

5 Martiri, si riparte!

Come ormai da cinque anni, le diverse Compagnie del “Don Bosco” accompagnano gli studenti durante l’anno scolastico. Per i meno attenti saranno solo attività, mentre i veterani sanno che sono base immancabile dello sviluppo di uno stile di vita Cristiano e Salesiano attraverso l’applicazione del motto: ”bravi cristiani e onesti cittadini”.

La prima Compagnia a riprendere il percorso è quella “dei 5 martiri” che si prefissano, come ogni anno, di essere testimoni…SEMPRE!

Ogni anno sono affrontati due, tre temi fondamentali. L’anno scorso, poiché ne ricorreva il centesimo anniversario, abbiamo trattato i temi dell’apparizione della Madonna a Fatima, “vs” la riforma Luterana, che ha compiuto i primi 500 anni. Abbiamo anche approfondito alcune parti della Santa Messa. Quest’anno invece le nostre guide hanno deciso di incentrare l’anno sulla Chiesa, in particolare su due aspetti, Maria, Madre della Chiesa e il battesimo: ingresso di ogni cristiano nella Chiesa.

Come negli anni passati, anche in questo si è vista una crescita esponenziale nel numero di presenze da parte dei ragazzi, che hanno raggiunto le cinque decadi, grazie alla partecipazione delle prime e del CFP, che si approccia per la prima volta a questa Compagnia.  New entry sono i professori: Platto per il liceo e Rubagotti per l’istituto tecnico, che per primi, si sono voluti fare partecipi dello stile Salesiano e hanno aderito con grande entusiasmo a questo incontro.

L’incontro si è svolto in due luoghi fondamentali: l’istituto e il Duomo vecchio di Brescia. Qui, dopo una parte introduttiva plenaria, ci siamo divisi in tre gruppi :GRado (prima e seconda superiore), GXG (terza e quarta superiore) e CFP,  con laboratori e riflessioni personalizzati a seconda dell’età.

Terminato questo primo momento siamo tornati verso l’istituto, dove abbiamo potuto giocare insieme. Poi sono continuati i laboratori che si sono conclusi con i vespri che, a loro volta, hanno sancito l’inizio della cena, un momento di vera fratellanza. Successivamente c’è stato un altro momento di ricreazione, terminato il quale l’incontro  è volto al termine con un breve, ma intenso, momento di adorazione; fondamentale per riflettere sui laboratori appena svolti, fare propositi e ringraziare il Santissimo Sacramento per la giornata appena trascorsa.

M. Pintossi

 

Pellegrinaggio al Colle di Don Bosco

Quest’ estate un gruppo di 11 ragazzi, provenienti dalle case salesiani dell’ Emilia Romagna e della Lombardia, si sono riuniti per percorrere i passi che don Bosco ha compiuto quando ha dovuto andarsene di casa a causa del fratello Antonio; Tra colle Don Bosco e la loro meta cerano 40 chilometri che li separavano ma, accompagnati dalle risate e dalla fede, i quattro giorni di cammino sono passati senza che se ne accorgessero. Il bello di quel cammino è stato provare sulla propria pelle ciò che Giovanni Bosco aveva provato quando ha dovuto andarsene, inoltre abbiamo visitato i luoghi nei quali ha vissuto e passato gran parte della propria vita, trasmettendoci ciò che si è disposti a fare per raggiungere un sogno.

Weekend a milano

Giochi , amicizie, preghiera e regole sono parole che descrivono i due giorni passati con la Compagnia dei 5 Martiri a Milano. Lì si sono riunite le case salesiane di Brescia (CFP, ITT e liceo) assieme a quella di Milano, Arese, Lecco e molte altre con un unico scopo: passare un weekend in cerca di qualcosa, qualcosa di molto importante, le regole di vita. Per introdurre questo tema ci siamo divisi in 4 gruppi e abbiamo girato una parte di Milano con degli obiettivi precisi: trovare dei luoghi. Ognuno di questi luoghi è stato costruito seguendo certe regole, per esempio: i palazzi della meravigliosa piazza Gae Aulenti. Non bisognava guardare solo la parte esteriore, ma anche al suo interno, per esempio se si entra in un ristorante ci si comporta in un certo modo. Queste sono delle regole che bisogna avere anche nella vita e nella vita spirituale per crescere bene come buoni cristiani e onesti cittadini.

Matteo Andreis 2 ITT

1° Incontro G.R.ADO 2015, Parma

Sabato 28 e Domenica 29 Novembre, noi della Compagnia dei Cinque Martiri, accompagnati da Don Begato e da Paolo, ci siamo recati a Parma per il primo incontro del G.R.ADO(gruppo ricerca adolescenti). L’avventura è iniziata alle 14:30 di sabato pomeriggio, quando abbiamo salutato i nostri genitori e siamo saliti sul treno che ci ha portati nella città emiliana. Arrivati a Parma, ci siamo incamminati verso l’istituto salesiano della città. Ci hanno fatti entrare palestra dove ci stavano aspettando gli altri ragazzi delle scuole che hanno partecipato all’iniziativa. Lì ci hanno divisi in quattro gruppi: innanzitutto i maschi sono stati separati dalle femmine; i maschi sono poi stati divisi a loro volta in due gruppi: quelli del biennio e quelli del triennio e così anche per le femmine.

 Facendo parte del gruppo maschile del biennio, vi parlerò di quello che abbiamo fatto noi “piccoli”: abbiamo avuto un po’ di tempo libero,in cui abbiamo giocato a calcetto e a ping pong. Dopo circa mezz’ora, ci siamo incamminati verso la cattedrale di S.Maria Assunta, e lì siamo scesci nella cripta e abbiamo avuto un momento di riflessione con i nostri accompagnatori. Abbiamo poi visitato il duomo e siamo ritornati nella scuola, abbiamo mangiato  e ci siamo recati nuovamente in palestra dove abbiamo vissuto una serata molto intensa nella quale abbiamo giocato tantissimo. Alla fine della serate, il direttore della casa salesiana, ci ha dato la buona notte e tutti insieme abbiamo recitato tre Ave Maria, e successivamente siamo andati a dormire, stanchi ma contenti per la stupenda giornata trascorsa. La mattina dopo ci siamo svegliati, abbiamo recitato tutti insieme le Lodi nella piccola cappellina della scuola e poi abbiamo fatto colazione. Dopo il pasto, abbiamo avuto ancora un momento di riflessione e successivamente, siamo andati a messa. Finita la funzione, abbiamo pranzato e poi ci siamo preparati per il ritorno. Abbiamo lasciato Parma verso le due e mezza e siamo arrivati a brescia verso le quattro. E’ stata veramente una bella esperienza e non vedo l’ora di partecipare al prossimo incontro.

 Alessandro Laffranchi 1 Liceo

PRIMO INCONTRO DEI 5 PINK VERSION

Mercoledì alcune mie compagne di classe, altre ragazze di prima ed io abbiamo partecipato al primo incontro della compagnia dei 5 pink version, su invito di Don Begato. Ci siamo incontrate verso le 7 e abbiamo iniziato il nostro “appuntamento” con un simpatico gioco, che consisteva nel trovare all’interno di un’immagine abbastanza confusa piena di oggetti e persone, un personaggio: Wally. Ciò è stato fatto per il passo successivo: mostrandoci delle immagini, Don Begato ci ha illustrato quali fossero le Sette Opere della Misericordia. Prima di recarci nella taverna per mangiarci le nostre pizze, siamo andate in chiesa a recitare il vespro. Dopodichè tra un gossip e un altro e qualche barzelletta divertente abbiamo concluso la serata con un Ave Maria per poi fare ritorno ognuna alle proprie case.

Miriam Comincini, 2 Liceo

Incontro della Compagnia dei Cinque del 22/10

Giovedì 22 Ottobre, presso l’istituto Don Bosco di Brescia, è iniziata la “Compagnia dei Cinque”, ovvero un’iniziativa nella quale noi studenti, accompagnati da Don Marco Begato e dall’educatore Paolo Foschetti, mischiamo momenti di gioco e di divertimento con momenti di preghiera e riflessione spirituale. Il tema religioso affrontato la scorsa volta, era una delle 14 opere di misericordia: seppellire i defunti. Quindi ci siamo recati tutti al cimitero Vantiniano, dove abbiamo colto alcune nozioni sull’ architetto Vantini e parlato della sepoltura e del perché si pregano i defunti. Dopo la visita siamo ritornati a scuola, dove abbiamo giocato tutti insieme a calcio. Successivamente alla partita, ci siamo riuniti nella “bibliotechina”;qui abbiamo riflettuto nuovamente sulle opere di misericordia e recitato i vespri. Il tempo è passato molto velocemente: è ora di cena!!! Verso le otto sono arrivate le pizze e siamo scesi in una sala da pranzo al di sotto della sala giochi. La pizza era buonissima e gustarla in compagnia degli amici, l’ha resa ancora più buona! Finita la cena, ci siamo recati nella cappella per cinque minuti di adorazione al Santissimo. Verso le nove, siamo tornati tutti a casa, stanchi ma molto felici della bella esperienza.                                                                                      

Alessandro Laffranchi 1 Liceo

Il NUOVO ANNO della COMPAGNIA DEI 5

Giovedì 24 Settembre c’è stato il primo incontro della Compagnia dei 5: dopo esserci trovati tutti assieme, siamo andati in Duomo Nuovo per fare delle riflessioni sulla misericordia. Successivamente abbiamo preso un gelato in centro e, poi, siamo ritornati a scuola per sapere le novità di quest’anno riguardo la Compagnia. Finita la pausa per giocare a calcio abbiamo mangiato una pizza e, dopo le Adorazioni, ci siamo salutati per poi tornare a casa. Immagine

Uno degli obbiettivi della Compagnia dei 5 è essere testimoni. Testimoni come i cinque martiri di Poznan, un gruppo di ragazzi cresciuti secondo l’educazione dell’oratorio salesiano della piccola cittadina polacca, i quali furono martirizzati nel campo di concentramento di Dresda nel 1942. Questi, pur consapevoli di essere prossimi alla morte, vissero fino alla fine in allegria come voleva Don Bosco, testimoniando di essere e di vivere come giovani maturati nell’Amore di Cristo. Testimoniare significa far fruttare la propria formazione spirituale, per esempio aiutando i più deboli. Non a caso durante questo primo incontro abbiamo riflettuto sul Giubileo straordinario della Misericordia, ovvero l’offrire il proprio cuore a coloro che sono miseri di corpo e di spirito. Essere misericordiosi è uno dei tanti modi per testimoniare di essere buoni cristiani, come Gesù Cristo dice in Matteo 25,31-46: <Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo […] perché ogni volta che avete fatto queste cose a uno dei miei fratelli più piccoli l’avete fatto a me>.

Far parte della Compagnia dei 5 significa non solo divertirsi e stare con i propri amici, ma anche percorrere un itinerario volto ad approfondire la propria formazione spirituale attraverso esperienze, riflessioni, incontri con gli altri ragazzi delle altre compagnie dell’ispettoria.

Matteo Franchi,2 Liceo

Veglia vocazionale

Venerdì 10 aprile si è tenuta la terza Veglia Vocazionale ispettoriale. Dopo le edizioni di Sesto e Bologna, questa è stata la volta di Chiari, dove si sono radunati tutti gli amici della famiglia salesiana delle Case vicine: Brescia, per esempio.



11118022_10205506861064689_312212000_n
11149026_10205507522281219_1986584945_n

Noi siamo stati presenti con rappresentanti degli animatori, dei Cooperatori e della scuola. Il grosso però è stato il gruppo della Compagnia dei 5 martiri, alla sua prima uscita con le nuove divise ufficiali!

11136928_10205511765227290_44787716_n

La Compagnia ha unito l’occasione della Veglia al suo penultimo incontro annuo. Ci siamo fermati a dormire a Chiari e abbiamo usato il sabato mattina per qualche ora di condivisione e formazione sui luoghi del defunto don Silvio Galli, grande esempio di vita sacerdotale e di amore ai poveri: abbiamo visitato sia la sua tomba, sia il centro di accoglienza da lui avviato.

961668_10205511684305267_245224576_n

11117538_10205511684985284_2141925180_n

Nuove divise della COMPAGNIA DEI 5

Sono arrivate le nuove divise per la COMPAGNIA DEI 5.

Lo stile è lo stesso delle divise per gli animatori (Compagnia Attilio Giordani). Cambia il colore, giallo anziché verde; la scritta, Testimone anziché Animatore; il nome della Compagnia, dei Cinque Martiri anziché Attilio Giordani. Il resto è identico.

11069523_10205428527026387_1083055016_o

11097035_10205428536746630_1464403271_o

Un’amica ci scrive:
uniformi non divise, perché le uniformi uniscono/appartenenza, le divise dividono… Le uniformi formano quel gruppo con la loro motivazione…
E’ quello che ci auguriamo ed auguriamo ai nostri ragazzi!
11103733_10205428525786356_979469041_o